30 Aug 2015

 

L’analisi dell’istituto Demoskopika sui costi di Regioni, Province, Comuni, Comunità montane ed Enti parco, diffusa nella giornata del 28 agosto, ha acceso il confronto di rappresentanti e amministratori locali in tutta Italia. E’ il caso, ad esempio, della Basilicata dove ad intervenire sono alcuni esponenti della politica lucana. Il Movimento 5 Stelle, per voce del suo capogruppo in Consiglio regionale, Gianni Perrino lancia la sua ricetta per ridurre i costi. «In riferimento ai dati di Demoskopika che vedono la Basilicata ai vertici per quanto riguarda i costi della politica, - ha dichiarato l’esponente grillino - ricordo che il M5s ha già  presentato la sua...

27 Aug 2015

 

Ammontano a 1.408 milioni di euro i mandati di pagamento effettuati delle tesorerie di Regioni, Comuni, Province, Comunità montane e Parchi per gli amministratori locali. Una spesa in diminuzione di 420 milioni di euro rispetto al 2009 (-22,9%) quando i costi della rappresentanza locale erano stati poco più di 1.827 milioni di euro.  Uno “sforzo di democrazia” pari mediamente a 23,2 euro per ciascun cittadino.

Sono la Valle d’Aosta e il Trentino Alto Adige, rispettivamente con 143,4 euro e 63,5 euro per abitante,  le realtà regionali che spendono di più per “mantenere” il ruolo dei rappresentanti locali. Sul versante opposto, si collocano il Lazio con 12,8 euro...

21 Aug 2015

E' partita la campagna social di Demoskopika: dodici immagini per dodici mesi con dodici gruppi o testate giornalistiche che, nell’arco del tempo, hanno dato ampio spazio all’attività di ricerca dell’Istituto. “Da 15 anni #demosserviamo la società che cambia” è il claim scelto per la campagna social all’interno del quale viene messo in rilevante evidenza #demosserviamo, l’hashtag scelto per accompagnare le condivisioni.

#demosserviamospiega il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio - vuole evidenziare l’importanza di interpretare costantemente i cambiamenti economici e sociali delle tante e spesso diverse realtà territoriali italiane. Uno sguardo attento alle...

19 Aug 2015

Le famiglie calabresi hanno speso circa 32 milioni di euro in più rispetto al 2013. In rialzo le voci del bilancio domestico legate agli acquisti di beni alimentari, ai mobili, agli articoli per la casa, alle spese per le comunicazioni e a quelle per la salute. In rosso principalmente le spese per l’abitazione, l’elettricità, l’acqua, e le voci di acquisto per la cultura, per l’abbigliamento, per le calzature, per i servizi ricettivi e per la ristorazione.  Il presidente dell’Istituto Demoskopika, Raffaele Rio: «I dati ci descrivono una graduale uscita dalla crisi ma ancora lontana dal 2004 quando ciascuna famiglia calabrese spendeva quasi 400 euro in più al mese...

16 Aug 2015

 Si affida all'omino Inkman l'Istituto Demoskopika per promuovere il suo corporate profile. Il video, in poco più di un minuto, descrive con puntualità le aree di competenza acquisite dal team di Demoskopika in quindici anni di presenza sul mercato delle analisi territoriali e delle indagini: ricerche economiche e sociali, mercato consumi e tendenze, marketing territoriale, comunicazione e media. Una iniziativa comunicativamente innovativa per incrementare la conoscenza dell'offerta che Demoskopika mette in campo per le istituzioni pubbliche, le imprese, le organizzazioni private e le associazioni di categoria. E così, nel video, l'omino verde Inkman present...

13 Aug 2015

La ‘ndrangheta con un giro d’affari complessivo di 53 miliardi di euro, un esercito di circa 60 mila affiliati e quasi 400 ‘ndrine operative in 30 Paesi al mondo genera lo stesso fatturato dei colossi Deutsche Bank e McDonald’s messi insieme. A confermare l’enorme potere economico della mafia calabrese è l’istituto Demoskopika che ne ha stimato il giro d’affari pari al 3,5% del PIL italiano relativo al 2013. Il maggiore introito è costituito dal traffico di stupefacenti che determinerebbe guadagni per 24,2 miliardi di euro. Un’altra importante fonte di profitto è costituita dall’attività di riciclaggio che ha assicurato alle cosche calabresi un profitto di 19,6 m...

13 Aug 2015

La Regione Basilicata non ha centrato gli obiettivi di spesa sui programmi europei Fesr ed Fse 2007-2013 al 31 maggio 2015 pur rimanendo nella soglia di tolleranza di “sforamento” del 5 per cento. La spesa complessiva certificata all'Unione Europea al 31 maggio 2015 è pari a 836 milioni di euro, con un incremento di 22,9 milioni di euro rispetto alla data del 31 dicembre 2014. Si tratta in questo caso di una scadenza intermedia, fissata a livello nazionale per monitorare l'avanzamento della spesa certificata, cui seguirà una successiva scadenza intermedia nazionale prevista al 31 ottobre, prima della conclusione dell'attuazione dei Programmi a fine 2015. è quanto...

11 Aug 2015

La spesa certificata al 31 maggio 2015 è pari a 463 milioni di euro con un incremento di 4,9 punti percentuali rispetto all’inizio dell’anno. Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr) al di sotto delle aspettative mentre il Fondo Sociale Europea (Fse) supera l’obiettivo nazionale. Il presidente dell’istituto Demoskopika, Raffaele Rio: «Ora, il governo regionale ha tempo fino alla fine dell’anno in corso per certificare i rimanenti 101,5 milioni di euro scongiurando la perdita delle risorse».

 

 

Please reload

#evidenza

Benessere giovanile. Roma Capitale sperimenta l'indice di Demoskopika

November 30, 2019

1/10
Please reload

#recenti
Please reload

#archivio
Please reload